Ultima modifica: 3 luglio 2017

Autovalutazione di Istituto

IL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE (RAV) E IL PIANO DI MIGLIORAMENTO (PDM)

Il processo di autovalutazione ha come finalità quella di valutare l’efficienza e l’efficacia del sistema educativo nazionale.

La prima tappa di questo processo è l’elaborazione da parte di tutte le istituzioni scolastiche del rapporto di autovalutazione (RAV) che conterrà una fotografia della scuola, la riflessione sui suoi punti di forza e di debolezza, confrontati anche con dati nazionali, e gli obiettivi di miglioramento per rafforzare la propria azione educativa.

Il format che tutte le scuole seguono prevede un’analisi del contesto in cui operano (popolazione scolastica, territorio, risorse), degli esiti degli studenti (risultati scolastici, prove INVALSI, prosecuzione degli studi) e dei processi organizzativi (progettazione didattica e degli ambienti di apprendimento). 

Il documento elaborato viene pubblicato sul portale “Scuola in Chiaro”, diventando così uno strumento di trasparenza e di rendicontazione pubblica.

Il RAV è redatto dal Dirigente scolastico, coadiuvato dal nucleo di autovalutazione, ma il processo coinvolge necessariamente tutte le componenti della scuola, sia nella fase di analisi ma soprattutto nella scelta e nell’attuazione delle strategie di miglioramento.

Con la chiusura e la pubblicazione del RAV si apre la fase di formulazione e attuazione del Piano di Miglioramento (PDM).

Ciascun istituto stabilisce i propri obiettivi pianificando un percorso di miglioramento per il raggiungimento dei traguardi connessi alle priorità indicate nel RAV, il cui raggiungimento  verrà verificato nei due anni successivi.

SNV_PubblicazioneRav-MIIC8E400Q
Titolo: SNV_PubblicazioneRav-MIIC8E400Q (0 click)
Etichetta:
Filename: snv_pubblicazionerav-miic8e400q.pdf
Dimensione: 326 KB

MIIC8E400Q-PDM-rev 03 del 03.07.2017
Titolo: MIIC8E400Q-PDM-rev 03 del 03.07.2017 (0 click)
Etichetta:
Filename: miic8e400q-pdm-rev-03-del-03-07-2017.pdf
Dimensione: 172 KB